…raduno mondiale 2cv 2009, most – rep. ceca – primo giorno di viaggio…

Pubblicato: 15 ottobre 2009 in Senza categoria

 

calendario raduni 2cv
http://www.google.com/calendar/embed?src=gabriele2cv%40hotmail.it&ctz=Europe/Rome

agenda orobica
ottobre 2009
mercoledì 7 – compleanno 2cv

domenica 18 – luna nuova – ore 21 – riunione tole orobiche

domenica 25 – cagna la castagna 2009
dalle ore 10:00 in poi – viale spallino c/o bar "angolo degli artisti" – como
tradizionale gran castagnata e non solo a favore del "comitato lombardo per la vita indipendente delle persone con disabilità"
esposizione 2cv e vespe a cura dei "sempre carichi – 2cv como" e del "vespa club como"
in caso di maltempo sarà rinviata a domenica 1 novembre

sabato 31 – compleanno mara

 

buona sera a tutti…

facciamo tutti insieme un passo indietro nel tempo e ricominciamo con i racconti…

vi avevo lasciato tempo fa con il primo aggiornamento sulla trasferta mondiale orobica al raduno di most, in rep. ceca, e precisamente a sabato 25 luglio, quando il gruppo si è compattato e completato in quel di affi; siamo in tutto nove equipaggi e per chi non ha voglia di tornare indietro negli aggiornamenti del blog, li ricordo tutti io:

luca “il president”, io egle e gaia, vallidio marzia e matteo, mauri e pietro, gianfranco, francesco e chiara, eleonora e ivan, amina, giacomino nolan e altri due amici bresciani…

una piccola pausa caffè e per l’acquisto delle "vignette" per l’autostrada austriaca e siamo di nuovo tutti pronti e rombanti a bordo delle nostre bicilindriche, non senza aver preso coscienza e fatto ognuno le proprie considerazioni e diagnosi sul rumoraccio proveniente dal motore di "rachel" con mauri super preoccupato e quasi intenzionato ad abbandonare…il peso della roulotte non aiuta…

fortunatamente lo spirito di avventura non gli manca e quindi decidiamo di ripartire verso il passo del brennero…

essere dotati di radioline ci aiuta sia per le comunicazioni di servizio, avvisi ai viaggiatori, a dire il vero molto poche, sia per scambiarci messaggi scherzosi e cazzate, veramente una marea e a volte ci si spazientisce…ma il viaggio è relativamente lungo e anche questo aiuta a renderlo meno palloso; fossimo stati nel deserto probabilmente le avremmo utilizzate per il loro vero scopo…

verso l’ora di pranzo, o poco dopo, facciamo un ultima tappa italica all’autogrill, o meglio siriogrill, di bressanone che riporta alla memoria interminabili ore di attesa durante la trasferta al raduno mondiale svedese del 2007…

fortunatamente, a parte qualche fusibile e la cerniera della portiera di ponchius che decide di dargli qualche problema, dopo esserci rifocillati e aver stabilito il piano di viaggio ripartiamo alla volta del confine…

il tempo è bello, il panorama sempre spettacolare…il sole ci accompagna e ci fa godere questo viaggio alla velocità di crociera di 80/90 km/h, anche meno in certi punti visto che mauri deve tirarsi dietro la roulotte con i noti problemi al motore e non vogliamo lasciarlo indietro…

ogni tanto qualche simpatico incontro rallegra ulteriormente il nostro spirito: qualche maggiolino VW, qualche motociclista che ci saluta, altre bicilindriche che sicuramente hanno la stessa nostra meta, lo sguardo sorpreso e divertito degli equipaggi di altre vetture, più moderne, che ci sorpassano e salutano…non ci fermiamo più, se non per fare benzina; la nostra meta per questo primo giorno è un qualsiasi posto in germania che si trovi più o meno a metà strada rispetto alla destinazione finale…

verso l’ora di cena decidiamo che per oggi può bastare e la nostra scelta ricade su di una cittadina di nome landshut dove speriamo di trovare un campeggio o un posto dove possiamo accamparci senza problemi; purtroppo per chi sperava in una doccia ristoratrice riusciamo a trovare il campeggio che sono già le 21:05 e con nostro sommo dispiacere, non di tutti a dire il vero, l’orario di chiusura della reception è tassativamente le ore 21 e ha nulla vale provare a suonare il campanello…

appena prima del campeggio c’è però un ampio parcheggio con un po’ di prato, dove sono parcheggiate tutte le lumachine e dove ci attendono gli altri viaggiatori rimasti a guardia delle stesse; è il parcheggio di un centro sportivo e del parco che lo circonda…

all’interno del centro sportivo c’è anche una tipica gasthof bavarese e un ristorante pizzeria italiano…

sistemiamo per la notte le nostre bicilindriche come da foto…chi dorme in roulotte e in acadiane oasi non ha problemi; gli altri optano per dormire in macchina ma, mentre luca e gianfranco sono “viaggiatori solitari” ed eleonora e ivan hanno la 2cv super attrezzata anche per la notte, e se la cavano abbastanza bene, l’equipaggio di giacomino è composto da quattro persone e la vallidio’s family da tre; per loro non sarà una nottata molto riposante…

io, che non ho proprio spazio, la “poderosa ruvida” viaggia sempre stracarica di materiale e assettata sul retro, opto per il montaggio della tenda più grande, quella da tre posti, per egle, gaia e me…

completate le operazioni pensiamo a rifocillarci, ma di cucinare non abbiamo voglia perché è già abbastanza tardi quindi optiamo per uno dei due locali del centro sportivo; avendo appena lasciato l’italia decidiamo per la gasthof ma, grazie al fluente tedesco parlato da luca scopriamo che è tardi anche per loro e la cucina purtroppo è già chiusa; ci accordiamo allora con i gestori per qualcosa di freddo e tanta birra riuscendo a scolarci almeno un litro a testa, egle e gaia escluse perché astemie, gustando sia una buona bionda che un’ottima weisen…

si ride e si scherza tra noi nonostante la stanchezza e tra una chiacchiera e l’altra coinvolgiamo anche la moglie dell’oste che, saputo che eravamo in viaggio con nove 2cv, ci ha fatto mille complimenti sia per le vetture che per il nostro spirito d’avventura…

ma le palpebre cominciano a calare e l’indomani ci aspettano ancora un po’ di chilometri quindi decidiamo che è ora di ritirarci nelle nostre “cucce” per un po’ di sonno ristoratore; non tutti però, io mi attardo ancora un po’ per un’ultima fumata, ancora quattro chiacchiere e un’ultima birra in roulotte con maurizio, pietro, francesco chiara e amina…ma dopo un po’ ci salutiamo anche noi, siamo veramente stanchi…

la mattina dopo la sveglia suona abbastanza presto e a poco a poco usciamo dalle nostre tane scoprendo quel che si immaginava già dalla sera prima…

la vallidio’s family è un po’ anchilosata e l’equipaggio al seguito di giacomino non ha dormito quasi per niente allietando la loro notte con scherzi, gonfiaggio palloncini colorati, sparsi poi per tutto il parcheggio…io in tenda non li ho neanche sentiti; potere della stanchezza…

dopo aver sistemato di nuovo le 2cv siamo pronti per affrontare la seconda e ultima tappa del viaggio che ci condurrà a most…

ma questo è un altro giorno e un’altra storia da raccontare, quindi non siate impazienti e aspettate il prossimo aggiornamento…

 

per concludere vi offro la visione del videoclip ufficiale dei folkstone; se state attenti appena prima che inizino a suonare potrete riconoscere un membro delle tole orobiche tra le comparse…non vi svelo ora chi è, provate a riconoscerlo; al prossimo aggiornamento la soluzione dell’enigma…

buona strada a tutti…

g

 

juke-box:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...