echi dl fotolog: 1 e 2/8 – tutto a posto, si torna a casa

Pubblicato: 22 agosto 2007 in Viaggi

AGENDA OROBICA

AGOSTO 2007

DOM 26 – DALLE ORE 11 FINO A SERA – GRIGLIATA AMICI DELLA 2CV E NON SOLO

"OASI LAGO SPINO" DI CALVENZANO (BG) – (A POCHI KM DA TREVIGLIO)

POSTI LIMITATI PREGASI DARE ADESIONE ENTRO GIOVEDI’ SERA

RITROVO TOLE OROBICHE DA DEFINIRE

MAR 28 – RIUNIONE TOLE OROBICHE – ORE 21 – LUOGO DA DEFINIRE

buonasera.

riprendo il racconto da dove lo avevo interrotto ieri sera; l’inequivocabile rumore di ferraglia mi ha subito fatto pensare al giunto cardanico lato cambio (quello attaccato ai freni, tanto per intenderci); sapevo già che prima o poi mi avrebbe abbandonato perchè era un po’ di tempo che a periodi alterni faceva sentire il suo strano rumore quando frenavo. durante il viaggio di andata comunque era rimasto silenzio e si era comportato bene dando di nuovo segni di voler cedere una volta arrivati a borlange. tenuto conto che è arrivato ancora fino a copenaghen direi che il suo sporco lavoro lo ha fatto. in ogni caso, grazie anche agli avvertimenti del meticoloso meccaguru milanese, guido, eravamo dotati di pezzi di ricambio, sapevo come fare il lavoro, e, dopo aver avvisato le tole ancora a spasso per la città, averne ricevuto la confortante notizia che mi avrebbero raggiunto per darmi una mano, mi sono messo all’opera sotto lo sguardo incuriosito e divertito dei numerosi passanti; ero pur sempre nel centro di copenaghen. sostituito il giunto e raggiunto dalle tole, prima di rimontare il parafango faccio una prova e…porca vacca, non è cambiato nulla!!! rumore di ferraglia e la "poderosa ruvida" che non si muove o lo fa solo a strappi quando i residui dell’ingranaggio fanno presa. avevo sostituito quello a sinistra, il rumore mi sembrava provenisse da lì; ne ero strasicuro. monica gentilmente mi viene in soccorso telefonando al suo meccapapà che ci indica il controllo da fare per verificare che non sia rotto qualcos’altro (ipotesi più catastrofica differenziale o cambio), ma, complici forse la stanchezza e lo sconforto, ci concentriamo tutti sul lato sinistro e telefonicamente detrminiamo un danno non risolvibile se non in officina. ormai si stava facendo sera e stavo ritardando la partenza di tutto il gruppo. decidiamo di affidarci all’apua help e telefoniamo ai 2cvisti danesi che risultano più vicini a copenaghen; tutti in ferie, ma gentilissimi si sbattono per trovarmi indirizzi e numeri di telefono di meccanici in zona per risolvere il problema l’indomani mattina. decido quindi di lasciar partire il gruppo e dopo che tolasandro mi ha rimontato il parafango, spingiamo la "ruvida" nel parcheggio dall’altro lato della strada. ci salutiamo sconsolati, siamo tutti molto stanchi. baci, abbracci e guardo i miei compagni di avventura partire. insieme a egle e gaia stiamo decidendo dove passare la notte, quando la fortuna mi viene incontro sottoforma di telefonata del kike che mi avvisa dell’imminente arrivo dei sempre carichi che hanno incrociato uscendo da copenaghen e hanno avvisato della disavventura.

sistematisi in un vicino ostello ci raggiungono per accompagnarci al luogo dove passare la notte. tra di loro c’è paolo, professione meccanico, che decide di riprovare a fare il controllo suggeritoci dal papà di monica e determina che il problema è sul giunto opposto.

ragazzi ricordatevi di fare sempre questi lavori con calma e che ci sono due lati da controllare. tiro un sospiro di solievo, ormai è buio, ma domani non devo andare da nessun meccanico, ma solo ripetere l’operazione sul giunto opposto. prendiamo i bagagli e ci dirigiamo all’ostello per passare la notte; egle e gaia nella stanzone da 20 persone riservato alle ragazze, io e i sempre carichi nello stanzone da 68. dopo l’ultima birra in compagnia andiamo a nanna. la mattina dopo, con una bella multa sul cruscotto per non aver pagato il parcheggio ripeto l’operazione e a mezzogiorno siamo pronti per partire, con la multa non pagata sul cruscotto, come cantano i modena city ramblers. andata con le tole, un pezzo del ritorno, fino ad amburgo, con i sempre carichi. il viaggio di ritorno è stata tutta una tirata fino a casa, tranne lo stop della polizia tedesca alle tre di notte "perchè la macchina barcolla" (???) e lo scoppio di una gomma alle quattro. siamo arrivati l’indomani, venerdì 3 agosto alle ore 16:00, superando anche il resto del gruppo che si è fermato in germania per problemi elettrici.

per motivi di spazio (sempre sul fotolog) termino qui e lascio a domani le considerazioni finali.

buona strada

gabriele 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...